ááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááááá 
 
BIOGRAFIA 
 
Luisa Malagoli, pittrice modenese, dimostra, 
fin da piccola un grande interesse per il disegno 
al punto che, crescendo, cresce in lei questa 
passione e diventa, col tempo, vera vocazione, 
traguardo da raggiungere con tenacia e costanza, 
non temendo gli ostacoli che si presentano 
alla donna che, pur scegliendo la famiglia ed 
il lavoro, sente di avere qualcos'altro da dare. 
 
Finalmente la sua ostinazione si concretizza 
nel 1979 quando, a Modena, apre la la galleria 
d'arte "La Contea", dove espone, oltre alla sua 
mostra personale, opere di altri artisti. 
 
Luisa si pone in primo piano soprattutto 
nella visualizzazione dei momenti della vita, 
come ha scritto di lei il critico d'arte Michele Fuoco 
definendola "La pittrice dei valori supremi della vita". 
 
Le sue opere raccontano infatti storie vissute 
quotidianamente ma parlano anche di fiori, paesaggi, 
ritratti, nature morte, animali esotici ed di una nota 
nuova di espressione surreale, tutto miniato con 
sapienza e compiacimento esprimendo sensibilitÓ 
e profonda ispirazione.